Un aforisma ti salverà

Ralph Waldo Emerson Deutsch: Ralph Waldo Emers...
Ralph Waldo Emerson (Photo credit: Wikipedia)

L’aforisma.
Che cosa è l’aforisma, se non una riflessione ridotta fino all’osso? Una sentenza, una massima, un concetto filosofico, una regola di vita espressa in poche parole. Come dire: la filosofia in un sms. Quanto di più attuale nell’epoca degli smartphone e soprattutto di Twitter, dove hai solo 140 caratteri a disposizione.
Gli strumenti della tecnologia ti spingono verso la rapidità. Vuoi dirmi qualcosa? Sbrigati che ho fretta e cerca di catturare la mia attenzione con poche parole.

Un antesignano è stato  Achille Campanile con Tragedie in due minuti già nel 1925. Molto più recenti sono invece i Gialli in un minuto di Fabrizio Canciani.

Quale soluzione migliore di un aforisma o di una citazione può esservi d’aiuto, ad esempio, di fronte al bianco lampeggiante di Twitter o di Facebook, che addirittura ti chiede. “a cosa stai pensando ?“.
Ma vuoi mettere: una cena con gli amici del calcetto, la pausa caffè al lavoro, la fila alla posta, oppure nella sala d’attesa dal medico, o con la cassiera bonazza al bar, insomma le occasioni per spendere un bella massima non mancano mai.
Ecco allora il suggerimento.
Un bel sito che ho trovato su internet:  www.aforismario.it  che vi salverà nei momenti bui, in cui la creatività vi abbandona.

Poi, se proprio volete divertirvi, provate a cercare il lato comico di ognuna di queste frasi. Ecco alcuni esempi:

  • Una vita senza ricerca non è degna di essere vissuta. Socrate (E’ quello che mi ripeto sempre, quando perdo le chiavi).

Usata dal meccanico quella volta che doveva riconsegnarmi l’auto dopo il tagliando.

  • Ama e fa’ ciò che vuoi. Agostino d’Ippona (come disse Berlusconi ai magistrati che gli chiedevano di Ruby).

Sentita sulla metropolitana da una signora attempata in pelliccia.

  • Non discutere più di come debba essere l’uomo per bene, ma siilo. Marco Aurelio.

Si dice l’abbia detta Laurenti a Bonolis, mentre prendevano un caffè in una pausa al lavoro.

  • Di tutte le cose che la sapienza procura in vista della vita felice, il bene più grande è l’acquisto dell’amicizia. Epicuro 

Sembra sia stata pronuncia da Berlusconi ai magistrati che gli chiedevano spiegazioni, sul caso Lavitola.

  • Se non riuscite a ottenere un complimento in nessun altro modo, piuttosto che niente pagatelo. Mark Twain.

Era il motto delle “ragazze di via Olgettina”.

  • L’ignoranza è meno lontana dalla verità del pregiudizio. Denis Diderot.

Poi è nata la Lega e si sono allontanati entrambi.

  • Spesso ci sono più cose naufragate in fondo a un’anima che in fondo al mare. Victor Hugo

Le ultime parole del Comandante Schettino a Domnica Cemortan, prima di impattare nello scoglio.

  • Il lavoro è un’ottima cosa per l’uomo: lo distrae dalla sua vita, gli impedisce di vedere quell’altro essere che è sé stesso e che gli rende spaventosa la solitudine. Anatole France.

La risposta di Monti e della Fornero ai Sindacati, a proposito della riforma sulle pensioni.

  • Chi può, fa. Chi non può, insegna. George Bernard Shaw.

Ah! Ecco come è nato il precariato!

  • I fanciulli trovano il tutto nel nulla, gli uomini il nulla nel tutto. Giacomo Leopardi

Per la proprietà transitiva degli elementi il postulato è: L’umanità cresce intorno al nulla.

  • Il caos e’ ovunque. John Barrow.

Ma sono sicuro che ha avuto origine nella mia stanza.

  • L’uomo finalmente sa di essere solo in un universo immenso…Non ha ne’ destini ne’ doveri prestabiliti. Jaques Monod.

Questa l’ha pronunciata quella volta che la moglie era uscita a fare compere.

  • Il frangersi di un’onda non può spiegare tutto il mare. Vladimir Nabokov 

Cazzo! Lucio Battisti è famoso anche in Russia.

  • Non c’è nulla che sia tanto assurdo da non essere stato già affermato dai filosofi. Cicerone

Va scusato, all’epoca nessuno gli aveva mai parlato di Marzullo.

  • Proletari di tutto il mondo, unitevi! Karl Marx (si ma evitate di spogliarvi, non è una Gang bang).

Questa l’ho inventata io, e mi assumo tutte le responsabilità di fronte a Vendola e Bersani.

Infine L’ultima.

  • Odio le citazione. Dimmi ciò che sai. Ralph Waldo Emerson.

Mi è arrivato via mail, da un anonimo che non ne poteva più dei miei tweet.

Annunci